Roma 5 – 6 marzo 2013, Mercuzio

banner_bnc_big. banner_fondazione_big banner_crv_big

5 e 6 marzo 2013 – ore 20.30
Teatro Palladium (Piazza Bartolomeo Romano 8 – Roma)

COMPAGNIA DELLA FORTEZZA
in
MERCUZIO NON VUOLE MORIRE
La vera tragedia in Romeo e Giulietta
ideazione e regia Armando Punzo

Armando Punzo

Armando Punzo

 

nell’ambito di LA PROVINCIA IN SCENA Artisti, critici, drammaturghi a confronto sui temi della scena contemporanea e del rapporto con il territorio
Si chiude il progetto La Provincia in scena ospitando il 5 e 6 marzo al Palladium la prima nazionale nella versione per spazio teatrale di MERCUZIO NON VUOLE MORIRE del regista Armando Punzo. Lo spettacolo, che aveva debuttato l’estate scorsa, si era dipanato tra le vie, piazze e cortili di Volterra e comuni limitrofi, coinvolgendo oltre gli attori-detenuti della Compagnia della Fortezza, anche gli abitanti della città e molti artisti invitati a realizzare performance e interventi.

Nella versione che Armando Punzo presenterà a Roma, gli attori della Compagnia (tra cui Aniello Arena protagonista del film Reality di Matteo Garrone) con la collaborazione di  associazioni del quartiere Garbatella, ma anche con la partecipazione attiva del pubblico in sala che sarà coinvolto in alcune scene, daranno vita ad una coinvolgente e appassionata rilettura del dramma di Shakespeare in un moltiplicarsi di linguaggi scenici, fino a creare una partitura teatrale unica nel suo genere.

Protagonista della riscrittura firmata da Armando Punzo il personaggio di Mercuzio, vittima troppo giovane degli odi sordi delle famiglie Capuleti e Montecchi, rappresentazione di un universo poetico e artistico contrapposto a banali rappresaglie e lotte di potere, poeta troppo presto sacrificato alla tragedia dal suo stesso autore, che prova a sottrarsi al destino già scritto per lui.

Mercuzio non sta al suo ruolo, alle azioni, alle parole previste per lui. Vuol far capire a tutti quanto è importante la sua entità, la sua forma spirituale. Lui è lui, ma attraverso lui è la poesia che si manifesta, un’altra possibilità per l’essere umano.

Nella morte di Mercuzio c’è la morte di un mondo, di una parte fondante e fondamentale senza la quale l’uomo scivola inevitabilmente verso la tragedia”,  scrive Armando Punzo nelle note di regia. “Gli artisti, i poeti, gli intellettuali, possono essere schiacciati, sacrificati come sotto un qualsiasi totalitarismo, anche in tempo di democrazia, e quest’ultima sa essere poco tenera alla stessa identica maniera”.

Mercuzio non vuole morire è presentato all’interno della sessione tematica TERRITORI D’AUTORE a cura di Debora Pietrobono, dedicata a progetti che prevedono il coinvolgimento e l’interazione con le persone che abitano un luogo.

Fondazione Romaeuropa
Info al pubblico e biglietteria:
tel. 06.45553050 – promozione@romaeuropa.net – biglietteria onlinewww.romaeuropa.net

  • Carte Blanche
    Sede legale via don Minzoni, 49 56048 Volterra (PI)
    P.IVA 01021710502 -
  • Guardaci su Youtube







    TWITTA CON NOI Tweet su "#compagniadellafortezza"
  • Seguici su Facebook



Menu